domenica 24 giugno 2007

Discoteca labirinto

A me le discoteche non piacciono. Non c’è niente da fare, se vi dico che non mi piacciono, non mi piacciono. E’ inutile insistere!
Perché non ho il ritmo, non sono capace. E mi piace parlare, ma li non ci riesco.
Insomma, in discoteca a volte ci vado. Ma controvoglia!
Già sento il rumore…
TUNZ TUNZ
“Come, non ti piace la discoteca? E che fai il sabato sera?”
e TU TU TUNZ
E certo! Guarda che a Roma ci stanno un sacco di cose da fare di sera. Quanti posti! Mica sei spacciato se non ti piace la discoteca!?!?!
TUNZ TUNZ
“ ma come si fa ! Non ti piace la musica?”
No, la musica mi piace. AVOGLIASEMMIPIACE. Ma non questa! Non il…
TUNZ TUNZ TU TU TUNZ
Ma vabbè, entriamo!
Lasciate ogni speranza voi che entrate?
TUNZ TUNZ TU TU TUNZ
Tutti ballano. Anzi, TUTUTUNZANO. E TUTUTUNZO anche io!
Tra le luci stroboscopiche. Che fanno ACCESOSPENTO. ACCESOSPENTO. ACCESOSPENTO…
Uè, ma chi è che si diverte con l’interruttore!
TUNZ TUNZ TU TU TUNZ
TUNZ TUNZ TU TU TUNZ
TUNZ TUNZ
Però…anche ‘sto posto qualcosa di positivo ce l’ha…
e TU TU TUNZ
10, 100, 1000 modelle! Qui le ragazze son tutte belle (talmente belle che ci scappa pure la rima. Spontanea!)…
Minigonne, tacchi a spillo…e che toppini! Macché venite fuori dalla passerella?
TUNZ TUNZ…
Attento, attento…non ti sbilanciare. Come fai a dire che sono belle se qui è tutto buio…non c’è luce, come fai a vederle? Qui le luci fanno… ACCESOSPENTO. ACCESOSPENTO.….
Come fai a dire che sono belle?!?!?!?!
TUNZ TUNZ TU TU TUNZ…
Vabbè, ma andiamo! Proviamo a parlare con qualcuna! Che se pure dovessimo prendere il palo, non fa niente! Anche quello FA FICO in discoteca!!!
TUNZ TUNZ
Si, andiamo…ci parlo io, tu però prepara il megafono!
e TU TU TUNZ
Guarda che il megafono non ce l’ho! Non ce l’ho! NON CE L ‘HOOOOOOO !!!
TUNZ TU TUNZ
E allora niente!!!! Non si può!
Vabbè, allora che facciamo? E’ un’ora che TUTUTUNZO, mi sono pure un po’ stancato!
e TU TU TUNZ
Bè…opzione 1: andiamo a prendere un drink, e ce lo beviamo!
TUNZ TUNZ
E poi?
e TU TU TUNZ
E poi….e poi … E poi ? Non lo so, ci andiamo a prendere un altro drink. Ce ne beviamo un altro! Magari poi ci beviamo pure il barista!
TUNZ TUNZ TU TU TUNZ
E poi? Dopo che ci siamo bevuti pure il barista? Bè, a quel punto potremmo prenderci a bottigliate in testa! Che vuoi che sia? E’ un modo come un altro per trascorrere la serata!
TUNZ TUNZ
Opzione 2: tiriamo fuori le cerbottane e iniziamo a tirare cartoccetti sul DJ! Anche quello FA FICO in discoteca. Fa FICHISSIMO! E poi quel DJ se lo merita proprio!
TUNZ TUNZ
Cavolo, non abbiamo i cartoccetti! Ma perché invece le cerbottane le abbiamo a portata di mano? Vorreste forse farmi credere che voi andate in giro con le cerbottane? La mia l’ho lasciata a casa…
TU TU TUNZ
E se al DJ gli tiriamo un cellulare? Quello ce l'abbiamo tutti a portata di mano!?!?! E che mi gioco il cellulare per quello scemo!
TUNZ TUNZ
Vabbè, fate come vi pare. Io vado a dare la caccia a quel simpatico che si diverte con l’interruttore!
ACCESOSPENTO. TUNZ TUNZ. ACCESOSPENTO. TU TU TUNZ. ACCESOSPENTO
Cavolo quanta gente! Mezz’ora fa ce n’era la metà! E si perché FA FICO arrivare dopo la mezzanotte. Mica come noi! Che stiamo qui dalle 11!
Tutti appiccicati. Stretti stretti. Uè respirate!!?!? RESPIRATEEEE? A me manca l’aria! Mi serve una boccata d’aria! Prima becco quello che si diverte con l’interruttore e poi esco a prendere una boccata d’aria.
ACCESOSPENTO. TUNZ TUNZ. ACCESOSPENTO. TU TU TUNZ. ACCESOSPENTO
Meglio se prima esco a prendere la boccata d’aria e poi torno a dare la caccia a quello che si diverte con l’interruttore…
ACCESOSPENTO. TUNZ TUNZ. ACCESOSPENTO. TU TU TUNZ. ACCESOSPENTO
Ma che è questa? La DISCOTECALABIRINTO?!?!?! Dov’è l’uscita? Dov’è l’uscita? L’USCITAAAA, non il bagno! L’USCITAAAAAAAA! Guai a chi la prossima volta si dimentica il megafono! Guai a chi la prossima volta non porta la cerbottana! Quel DJ qualche cartoccetto in faccia se lo meritava. Ma un cellulare glielo potevamo tirare! Il barista! BEVIAMOCI IL BARISTA! E chi è quel simpatico che si diverte con l’interruttore? Chi è? CHI E’? EHEHEHEHHEHE?!?!??!?!?!?!
ACCESOSPENTO. TUNZ TUNZ. ACCESOSPENTO. TU TU TUNZ. ACCESOSPENTO
………………………………………………………………………………………
Finalmente a casa. Nel mio letto! Con il TUNZ TUNZ TU TU TUNZ ancora nelle orecchie, che rimbomba. E un pò di alcol ancora nelle vene.
Ma si, andare in Discoteca FA FICO. Cavolo, stasera mi sento di un fico. FICO FICHISSIMO. E adesso a casa mia. Ho un cerchio alla testa, ma non mi serve nemmeno più il megafono. E ho la cerbottana per tirare i cartoccetti a mia sorella che dorme. Qui non c’è il barista da bere. Spengo il cellulare. E no, qui nessuno si diverte con l’interruttore.
LUCE SPENTA. SPENTAEBBBASTA!
Buona Notte….

36 commenti:

orchideablu ha detto...

e fortuna che ora in discoteca non si fuma più!!! sai prima che profumo sentivi quando appoggiavi la testa sul cuscino? e i vestiti che non perdevano l'odore neanche se li lavavi 2o volte ...?...ma la cosa che non sopporto è dover gridare per parlare e farmi sentire...EHI MI SENTIIIIIIIIIIIIIIII.......!!?!!?!!?!!
e comunque non mi è mai piaciuta...meglio i locali alternativi...se penso ai colleghi più giovani di me che fanno l'alba in certe scatole psicadeliche...
nooooooo non fa più per me...le ore piccole non le reggo più!!!
notte...simpaticissimo sempre nella stesura dei tuoi post...:-D

Greg ha detto...

a Orchideablu: grazie per il complimento! Non piacciono nemmeno a te le discoteche! Peccato, volevo organizzare una serata in discoteca per tutti i lettori di questo blog:-)
Scherzi a parte. Io ogni tanto ci vado, ma non è proprio il mio "habitat naturale"...
Una bella passeggiata in centro, o una birra in un pub con qualche amico a raccontare cavolate...quelle si che sono le mie uscite!
Ciao

Ross ha detto...

Sai che il rumore nelle discoteche supera quasi sempre i 100 decibel? E' come se si avesse un martello pneumatico in funzione a due metri dall'orecchio: non esattamente un toccasana per l'udito.
Oltre alla musica (TUNZ TUNZ musica? Urgh...) assordante poi, le luci stroboscopiche che ti stordiscono, il caldo soffocante che ti toglie il respiro, la calca di gente che puzza di sudore e alcool, i soliti galletti mezzi ubriachi che ci provano... che schifo.
Se proprio discoteca deve essere, che almeno sia all'aperto (di quelle sì che ce ne sono di carine), e se fa freddo, molto meglio un bel film!

Ciao compagno di habitat! :p

nazanin ha detto...

fai ridere! dai scrivo il commento e torno al lavoro. gli altri pensano che lavori mentre tu controlli le tue risate perche' poi ti daranno di pazza! ma cmq bello il post! una sola volta sono andata in una discotecaa Dubai e non ti dico che confusione. una discoteca multinazionale...non mi ha fatto un buon effetto!!!!!! e cosi' non ci ho mai messo piu' il piede, neanche in italia

Ross ha detto...

Dimenticavo, la foto dei wurstel è eccezionale! Ah ah!

LA CONIGLIA ha detto...

Greg non farti trarre d'inganno dalle belle pulzelle della discoteca...Di modelle ce ne saranno state davvero poche :) sono le luci e l'alcol a fare il miracolo :) tutte bbone sembriamo ;)

Tomas ha detto...

buon risveglio !
;-D

lucia ha detto...

Sono cresciuta in romagna, terra di motori e di discoteche. Mi piacciono solo quelle all'aperto. Musica nell'aria e il fresco delle colline riccionesi.
Quelle dove non c'è il TUNZ TUNZ perché il dj non merita un cellulare in faccia. Quelle dove puoi parlare a bordo piscina senza usare un megafono.
La tua serata poteva andare peggio. Pensa se trovavi la macchina con le gomme tagliate... ;-)
ps
bello il post!
Quando passo da te mi faccio sempre due risate. :-)

skiopone ha detto...

da giovane andavo tutti i sabato in discoteca, ci sono cresciuta praticamente,tutti i sabato alle cinque e mezzo tornavo a casa, mi piaceva da matti, poi con le mie amiche ci divertivamo da matti e più erano affollate più mi piaceva, la musica assordante era una droga per me...ma ora, non sono più quella di una volta...mi sono calmata, non ci vado più e sinceramnete non mi manca più di tanto...preferisco un localino tranquillo...ah, l'età...

Greg ha detto...

a Ross: non sapevo quanti decibel sono, ma veramente è impressionante. Si, forse all'aperto sarebbe già più gradevole! Ma come "tutunzatore" faccio pena lo stesso, anche all'aperto!

a Nazanin: vabbè, penso che quella di Dubai già sia un'altra cosa rispetto a certi buchi in cui sono stato io!

alla Coniglia: si, vabbè, tutto ha però i suoi risvolti positivi. Magari sembro fico anche io! Si, magari!!!!

a Tomas: si, il risveglio è andato bene!

a Lucia: sono stato in vacanza a Rimini. E sono stato in una discoteca all'aperto, in spiaggia. Si, è più carino. Ma anche li tutunzavano!

a Skipone: e che ce voi fà! Non sei più er ghepardo di una volta..

ciao a tutti!

Mat ha detto...

Uh, la discoteca! Non ci vado da anni (e non mi ci sono mai divertito davvero), anche perché, diciamola tutta, è roba degli anni Novanta, superata! Credo che ormai ci vanno solo i fanatici, mentre prima ci si andava perchè - come dici tu - fa fico.
Ciao Greg, a presto!

Gabry ha detto...

Ciao,
ho smesso da anni di andare in discoteca, e al momento sfido chiunque a trascinarmi in un posto simile! non ci riuscirebbe nessuno! la serata ideale? ce ne sono mille da raccontare... ma lòa discoteca no, e non so se faccia fico come dici tu... forse per i ragazzini che sperano di sembrare piu grandi, ma è normale... a presto!

orchideablu ha detto...

Hey...pssst...pssssstttt...la foto...quella del wurstellino tagliato........mi fa un pò senso......sa proprio di killer....
magari due patatine fritte avrebbe confuso un pò le idee...

Per la festa in discoteca...si può fare...per una volta mi posso sacrificare!!!!...salve ragazzo ...:-D

Greg ha detto...

a Mat: non avevo dubbi sulla tua antipatia per la discoteca. Con la tua cultura musicale, sarebbe davvero irriverente trascinarti in discoteca! Ciao!

a gabry: che bello una new entry! Concordo con te!

a orchideablu: riguardo al "wustelino tagliato", ti dico che ha pure sofferto tanto prima di morire...sono proprio spietato!

Loggia ha detto...

Ciao Greg...
A dire la verita'non sono neanche io un amante delle discoteche TUNZettare...
..preferisco andare a quelle rock, dark, etc.
Mi piacciono i concerti dal vivo..
Qulli si.
ARICIAO..

gio_stregacciabuona ha detto...

Che ridere greg... sembrava di essere li con te in disco!!

In estate qui da noi, nel profondo sud, vanno solo quelle all'aperto!! Sai sono un po' più abbordabili... niente tunz tunz, ma musica ascoltabile e ballabile... puoi bere e parlare senza megafono...

Però ad essere sincera preferisco una bella passeggiata in qualche bel centro storico... nel salento ce ne sono davvero di meravigliosi...!!!! Se capiti da queste parti avvisami che ti ci porto io in giro... :-D

matrixwoman ha detto...

io bevuto? sono i filosofi che bevono e vanno in disco, hehehe!

Chiara ha detto...

Anche io non amo le discoteca però, bah, ogni tanto mi piace andare a ballare un po'.
Meglio quelle rock ma in realtà poi non cambia molto. Fa caldo cmq, devi urlare cmq, ti ubriachi cmq...il fattore musica però, forse, infastidisce meno.
Ciao

Greg ha detto...

a Loggia: Mi sembra di capire, leggendo il tuo ultimo post, che ti piacciono anche le "discoteche" jazz! Bè, un buongustaio!

alla STREGACCIABUONA: si, si carino! ma nelle vostre discoteche è possibile tirare cartoccetti ai DJ? E puoi bere il barista?
ogni posto ha le sue pecche!
Sei del Salento? Conosco molti salentini che si sono trasferiti qui a Roma...una volta mi hanno portato in una "discoteca pugliese" (erano tutti pugliesi tranne io), dove si ballava la "Pizzica"...era semplicemente spettacolare! Tu sai ballare la pizzica? Se si, sei spettacolare anche te. Se no, evidentemente sei spettacolare per altri motivi! Ciao!

a matrixwoman: dal tuo commento deduco che sei passata sull'altro mio blog...

a Chiara: ora che ci penso, in una discoteca rock non ci sono mai stato...ma penso che sarebbe come dici tu!

LA CONIGLIA ha detto...

sicuramente anche voi maschietti sembrate meglio li che in piena luce :P

Mario l. ha detto...

Stupendo il post!
Magari era pure una di quelle discoteche dove c'è l'obbligo di camicia (argh! e io che non me la metto neanche al lavoro!!!).
No, discoteche normali mai più.
Ho risolto la questione in due passi.
1) Vado solo alle discoteche rock (sì anch'io!), innanzitutto se ti spingono è perchè si poga, quindi puoi rispondere a tono; la musica è buona (metti Histerya dei Muse e vedi se non ballo); ci sono sale anche con musica rock ballabile (prendi il rock anni '60 o il surf rock); ci sono dei posti in cui si può parlare.
2) Metto io la musica. Ho cominciato con le feste in casa, ho messo musica alle feste di laurea dei miei amici, e ora quando organizziamo qualche festa in qualche locale di amici mi chiamano. Scelgo il volume, la qualità, la quantità. Peccato non potere scegliere quante volte farlo... Niente luci psichedeliche. Magari non ci sono tutte le modelle che ci sono nei locali, ma conosco tutte le ragazze che ci sono, e direi che alla fine è meglio...

Il wurstel mi ricorda le iene. E' normale?
...stuck in the middle with you....

Mario l.

Greg ha detto...

alla Coniglia: si si...infatti io giusto in discoteca posso provare a rimorchiare! Co' sta faccia da scheletro che c'ho chi mi si piglia alla luce del sole?

a Mario L: Madonna, che mi hai fatto ricordare...le discoteche in cui entri solo se hai l'abito selezionato. Dovrei scriverci un altro post...devo raccontare un'altra storia che riguarda il mio rapporto con le discoteche...magari chissà, tra qualche giorno!
metti la musica? Quello fa Fico. Anche conoscere tutte le ragazze del locale fa Fico, anche se non tutte sono modelle!
Ciao, passo a trovarti presto sul tuo blog!

Urd ha detto...

Ahahahah, bellissimo...ANche per me è così. Anche io ho provato, ma niente...chissà perchè, ma proprio la disco non fa per me!
Vorrei una discoteca labirinto, bianca, senza luci colorate, larga un centinaio di chilometri. DALLA QUALE.NON.SI.POSSA.USCIRE.

Grazie di essere passato, bellissimo e divertente il tuo blog!

Elle ha detto...

Ciao Greg. Concordo con te. Neppure a me le discoteche piacciono. Non si può chiaccherare, conoscersi. Troppa musica assordante e si inizia a ballare troppo tardi per una come me che deve alzarsi presto la mattina quando arriva la sera sono stracotta.Un bacione

gio_stregacciabuona ha detto...

Hola greg... io non sono proprio salentina... sono di taranto, la città dei due mari!!! Però sono a due passi dal salento e ci vado davvero spesso... soprattutto d'estate!!
La pizzica la so ballare ma purtroppo in questi ultimi mesi ho avuto problemi con la caviglia destra e quindi sono ancora un po' bloccata e limitata nei movimenti... Che dici? Sono meravigliosa ugualmente? :-)

PS: le cartuccette al dj si possono lanciare... altrimenti che gusto c'è??? :-D

S.B. ha detto...

Le disco per me son la rappresentazione in terra dell'inferno dantesco. Fortuna che alla mia età posso anche dire "no, sono troppo vecchio, è roba da giovani!" :-)

LA CONIGLIA ha detto...

ahahahahahhahaaha effettivamente quella faccia inquieta le pulzelle u.u

Greg ha detto...

a Urd: Ciao...benvenuta! A me sinceramente fanno paura anche le discoteche labirito, bianche e senza luci...sai com'è, il fatto di non poter uscire mi inquieta!

a elle: bè, per te ci sono le discoteche pomeridiane. Se proprio una volta vuoi tagliarti le vene e non vai alle discoteche "normali" (e cioè notturne) perchè si fa troppo tardi e la mattina devi alzarti presto, vai in una disco pomeridiana.
Funziona lo stesso!

alla STEGACCIABUONA: ah, non sei salentina. Sei di Taranto. Allora sei una "tarantella"? Una tarantella che balla la pizzica! (dubito che gli abitanti di Taranto si chiamino "tarantelli", ma la battuta ci sta tutta).
Si, si, sei meravigliosa. MERAVIGLIOSISSIMA!!!
ah, ho letto sul tuo blog della caviglia...ci sono passato anche io! Cmq meno male che non si è trattato di una frattura, sennò era davvero un casino...
Guarisci presto, sennò non mi puoi portare a spasso per il salento!!! Ciao!

a S.B.: cavolo! Mi hai dato un'idea! Mi falsifico la carta d'identità e mi attribuisco 10 anni in più! Sono troppo vecchio per la disco anche io!

alla Coniglia: quella faccia non inquieta solo le pulzelle. Anche i Dj e i baristi!

Angie ha detto...

Non me ne parlare..anche se dipende dal tipo di Disco..ricordo ancora un Capodanno techno...dopo 1 ora e mezza ero fusa!!! E siamo andati viaaa!! :-D

Greg ha detto...

a angie: scommetto che il prossimo Capodanno, non sarà un Capodanno tecno per te, vero?
Ciao

skiopone ha detto...

grazie mille per la foto del berlusca!!!ancora adesso vedo la posta...grazie ancora...ciao...mi dai il permesso di metterla sul blog, facendo salvi i diritti d'autore???

Greg ha detto...

a Skiopone: si, certo mettila pure sul blog. Cmq la foto non l'ho "montata" io, l'ho trovata su google (non ricordo se cercavo una foto di berlusconi con la bandana, o se una foto dell'Urlo di Munch...ma è uscita quella)
Quindi i diritti d'autore non sono miei!

Morgan ha detto...

ciao, un piacere: vai sul mio blog e vedi se puoi aiutarmi per un'iniziativa di oggi sabato 30 giugno, grazie.

Bruja ha detto...

Ciao!!!Prima di partire sono passata per un saluto...ma accidenti, tutte ste luci, sti TUNZ TUNZ...sembra proprio di stare in discoteca qui...:-)
p.s. a proposito, scrivi in un modo veramente travolgente...:-)

Greg ha detto...

a Morgan: grazie per le ulteriori delucidazioni che mi hai fornito in privato. Provvederò...

a Bruja: così arrossisco! Ciao!

Anonimo ha detto...

E’ uscito il singolo della famosa sexystar

“Esta noche se baila” con Loredana Bontempi
Si registra già un grande successo per la movimentata salsa scritta dal direttore di Italymedia.it Antonello De Pierro, giornalista e voce storica di Radio Roma



Dopo tanta attesa, con un esercito di fan scalpitanti per ascoltare ed acclamare la loro beniamina, che hanno invaso il web con i loro messaggi impazienti, l’annunciato singolo della popolare sexystar Loredana Bontempi ha visto ufficialmente la luce. Il brano, composto dal noto giornalista e conduttore Antonello De Pierro, direttore di Italymedia.it e voce storica dell’emittente radiofonica Radio Roma, è nato dalla fusione impeccabile di più elementi, che hanno partorito un prodotto destinato a lasciare una traccia definitiva nella memoria delle musiche estive italiche. Ad iniziare dall’interpretazione di un personaggio poliedrico come la Bontempi, la più giovane diplomata in canto del Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, finita nel mondo dell’erotismo quasi per caso, dopo essere passata per il teatro ed il cinema, senza mai tralasciare però un’attività a trecentosessanta gradi nei campi dello spettacolo e dell’informazione. Con una laurea all’attivo ed un imminente futuro da bilaureata, ha iniziato ad imporsi anche nel campo del giornalismo. “La musica è stata sempre la mia grande passione, non mi chiamo Bontempi a caso” ha cinguettato entusiasta la neocantante “prima o poi ero sicura che avrei messo un sigillo professionale ad un’attività che svolgevo per diletto, credo che visti i consensi ricevuti continuerò su questa strada, che so già essere ardua e spinosa, ma amo le sfide”. L’occasione è giunta dall’ascolto della canzone scritta da Antonello De Pierro, che in passato si era fatto conoscere come cantautore, riducendo presto sensibilmente l’attività per dedicarsi interamente al giornalismo: “Scrivo ancora canzoni, quando ho l’ispirazione giusta, tempo permettendo, ma per comporre questo brano ho tralasciato tutti gli impegni, conosco Loredana da quasi quindici anni, e la nostra amicizia, sempre trasparente e lineare, meritava tutto ciò”. Ed in effetti dai primi commenti da parte di chi ha ascoltato il brano, si tratta di una salsa molto movimentata e orecchiabile, che riesce a far ballare anche i più refrattari, dal titolo “Esta noche se baila”. La presentazione in anteprima al Gilda on the Beach di Fregene ha riscosso un enorme successo, con una montagna di fotografi ed una ressa di fan, che hanno incalzato la bellissima Bontempi fino a tarda notte alla caccia disperata di autografi e foto ricordo, tenuti a bada da due imponenti guardie del corpo, così come la partecipazione alla conferenza stampa del Festival Show (http://www.festivalshow.it) a Venezia, a cui parteciperà in qualità di ospite. La produzione artistica del disco è dello stesso Antonello De Pierro e di Dario Domenici per Italymedia Produzioni Musicali (http://www.italymedia.it/produzioni), mentre la produzione esecutiva è stata affidata alla CB rappresentanze, azienda calabrese con interessi in svariati settori, e in particolar modo in quello immobiliare. L’impeccabile arrangiamento ha fatto il resto ed è stato curato dal bravissimo Riccardo Gnerucci, che ha realizzato altresì i cori, insieme ad un giovane talento vocale, l’ammaliante Pamela Guzzi. La grafica è stata curata da DD Grafica (http://www.italymedia.it/ddgrafica) mentre il progetto fotografico è opera del celebre Domenico Salvati. Ora partirà un tour promozionale radiotelevisivo e un altro con spettacoli dal vivo nei migliori locali peninsulari; a curare il tutto sarà Italymedia Comunicazione al cui indirizzo http://www.italymedia.it/comunicazione ci si potrà rivolgere per informazioni sulla partecipazione di Loredana a trasmissioni e spettacoli dal vivo e per qualsivoglia altra esigenza. Il video del disco realizzato da Dario Domenici, sarà fruibile in parte, insieme ad un accenno della canzone, agli indirizzi http://www.italymedia.it/produzioni e sul sito ufficiale di Loredana Bontempi (http://www.loredanabontempi.com), dove sarà possibile anche acquistare il cd, oltre che naturalmente nei migliori negozi di dischi, dove sarà in vendita anche il video.